CHI SONO

Nutrizionista, Terapista nutrizionale o Dietista

Mi viene spesso chiesto qual è la differenza.

La parola “nutrizionista” di per sé non è un titolo protetto e quindi chiunque può usarlo. Questo può essere fonte di confusione e sfortunatamente molte persone senza la relativa conoscenza ed esperienza possono abusare del titolo per offrire consigli nutrizionali.

Un dietista è colui che ha una laurea in Nutrizione e Dietetica, iscritto all’albo e lavora in contesti diversi, principalmente con il SSN.

Il terapista nutrizionale (Registered Nutritional Therapist Practitioner) è colui che ha una qualifica riconosciuta in Terapia Nutrizionale e ha studiato anatomia, fisiologia, nutrizione e dieta umana. Ha completato lo studio clinico all’università o in scuole qualificate e lavora in studi privati, utilizzando piani sanitari personalizzati, modifiche nella nutrizione e nello stile di vita per aiutare un individuo o un gruppo di persone a ottenere una salute ottimale (compatibilmente con patologie estranee all’alimentazione). I terapisti nutrizionali sono iscritti ad un ente governativo riconosciuto.

La mia qualifica di terapista nutrizionale qui nel Regno Unito è validata dall’ente governativo Federation of Nutritional Therapist Practitioners (FNTP), la più grande organizzazione professionale di operatori in terapia nutrizionale in Europa. Sono anche membro della British Complementary Medicine Association e del British Institute of Allergy and Environmental Therapy.

[Dal sito web della Federation of Nutritional Therapy Practitioners:

La terapia / medicina nutrizionale si è sviluppata nel ventesimo secolo come un modo per curare le malattie e ottimizzare lo stato di benessere usando una corretta alimentazione e i conseguenti cambiamenti nello stile di vita con delle prescrizioni individuali per la dieta e lo stile di vita, al fine di alleviare o prevenire i disturbi e promuovere una salute ottimale. Queste raccomandazioni possono includere modifiche alimentari, incluso l’uso di diete di esclusione, e indicazioni sui metodi per meglio supportare l’apparato digerente e l’assorbimento dei nutrienti. Possono, altresì, includere suggerimenti al fine di evitare ingestione o inalazione di tossine o allergeni, metodi di disintossicazione, e procedure per tutelare la salute gastrointestinale con l’uso appropriato di nutrienti supplementari.

Il trattamento è incentrato sul paziente, cioè basato sul riconoscimento dell’unicità biochimica dell’individuo (genetico / epigenetico) e del suo ambiente. Considera le connessioni web-like di fattori fisiologici. La salute è vista come vitalità e non solo assenza di malattia. Comprende una considerazione degli squilibri nutrizionali, immunologici, endocrini e gastrointestinali, risposte infiammatorie, disintossicazione compromessa e stress ossidativo. Si basa su medicina molecolare, biochimica nutrizionale, medicina preventiva e neuroscienze. “

I professionisti nel Regno Unito sono regolati dal General Regulatory Council for Complementary Therapies (GRCCT) [fonte: FNTP]

Il mio approccio terapeutico si basa su elementi scientifici specifici essendo specializzata  in problemi legati alla digestione e alle intolleranze alimentari.

Sono testimone diretta dei cambiamenti che una dieta corretta e personalizzata può apportare. Ho sofferto per anni di allergie alimentari multiple e reflusso acido e grazie alla “scoperta” della scienza della nutrizione ed agli studi applicati ad approfondire queste tematiche, sono riuscita ad adottare una dieta sana e soddisfacente per uno stile di vita ottimale nonostante tutte le restrizioni a cui ero obbligata dalla mia patologia. Questo per dimostrare che anche piccole modifiche alla dieta possono fare una grande differenza.

Il mio metodo terapeutico non segue necessariamente “una dieta per tutti”, poiché  ciò che è salutare per una persona non lo è necessariamente per un’altro. Quindi, che tu sia qui per prenotare un appuntamento o semplicemente leggere i miei posts … benvenuto 😊

Claudia BA(Hons), DipAET, NT.Dip